Graffi e cadute? Ecco come proteggere il tuo smartphone

Graffi e cadute? Ecco come proteggere il tuo smartphone

Pubblicato il : 04/07/2019 - Categorie : prodotti

All’aumentare dei tempi di utilizzo aumentano ugualmente le possibilità di episodi negativi a cui il tuo smartphone può andare incontro. Graffi, cadute, voli in metri e in metri di altezza sono solo alcune delle varianti possibili di disgrazie che potrebbero mettere la parola fine al tuo smartphone. E, visti i costi elevati di alcune tipologie di telefoni cellulari, dover reinvestire in un nuovo acquisto o nella riparazione potrebbe essere esoso per tutte le tasche. La prevenzione, anche in questo caso e in questo campo, è l’imperativo categorico da rispettare per evitare danni allo smartphone e, grazie a questi metodi di prevenzione, riuscirai a garantire al tuo smartphone lunga vita e funzionalità. Vediamo allora insieme come proteggere il tuo smartphone da graffi e cadute: 

La cover protettiva personalizzata

Le Cover protettive rappresentano il più economico e sicuro metodo di protezione per il tuo smartphone. Grazie al materiale in silicone TPU sono infatti in grado di assorbire gli urti in modo da ridurre significativamente i danni in caso di cadute. Le cover protettive personalizzate aderiscono perfettamente al dispositivo e negli anni, sono diventate un must have, anche grazie al processo di personalizzazione che ne rendono un prodotto non solo fondamentale per la protezione del tuo cellulare ma anche un elemento estetico di valore, dettagliato, unico. 

La pellicola trasparente

I graffi allo schermo del proprio smartphone sono diventati tra gli incubi ricorrenti di ogni amante della tecnologia. Ma anche per loro nessun timore grazie alla pellicola per display trasparente o pellicola in vetro temperato, due modi per assicurarti un display sempre intatto: lontano da graffi e lesioni sgradevoli.

Attenzione alle tasche…

Alcune volte le cose più scontate e banali sono anche quelle che procurano più danni. È il caso di quella che si crederebbe una innocua abitudine – pratica e comoda – delle tasche. Ma attenzione a mettere nella stessa tasca il mazzo di chiavi e lo smartphone: infiniti sono i casi di persone che hanno rigato il proprio dispositivo in questo modo tanto impensabile quanto banale. 

L’assicurazione allo smartphone

Come anticipato nelle righe introduttive, ormai quando si parla di smartphone ci si può riferire anche a oggetti molto costosi e non alla portata di tutti. Nel caso di scelta di un dispositivo dispendioso, per graffi, cadute, e per ogni inconveniente, potrai assicurare il tuo smartphone tramite un’apposita assicurazione (di poche decine di euro), che comprende anche la sostituzione nei casi più gravi. Grazie a questi metodi potrai tutelare il tuo acquisto nel lungo termine.  

 

Condividi

Aggiungi un commento

 (con http://)